Regionali Sicilia: si aprono le danze! Ecco tutti i candidati, i listini, le modalità di voto e alcuni sondaggi…

8 candidati alla presidenza della Regione e un esercito di candidati all’ARS. Inizia ufficialmente la campagna elettorale!

Tra strappi e tensioni, liti e trattative, le liste dei candidati alle elezioni regionali sono state depositate. Insomma, può davvero partire la corsa verso un posto a Sala d’Ercole!

E la lotta sarà dura perchè gli scenari sono abbastanza ampi e imprevedibili e anche perchè sono diminuiti i seggi a disposizione: per la prima volta dal 1947 il numero dei deputati regionali che saranno eletti scenderà da 90 a 70, di cui 62 deputati  eletti tramite un sistema proporzionale con sbarramento al 5% a base provinciale, e 7 deputati, compreso il Presidente eletto, attraverso un listino bloccato, il cosiddetto “listino del presidente“. Un ultimo seggio è riservato al miglior candidato presidente non eletto.

Si voterà il 5 novembre, il voto alle liste provinciali e alla lista regionale avviene su scheda unica, ma con possibiltà di voto disgiunto. Una coalizione non può superare i 42 seggi su 70.

Vediamo dunque tutti i candidati alla presidenza della Regione.

Lo schieramento di centrodestra porta avanti Nello Musumeci e il suo  movimento #DiventeràBellissima. A sostenerlo  Fratelli d’Italia – AN di Giorgia MeloniEnergie per l’Italia di Stefano Parisi, la formazione meridionalista Noi con Salvinil’Unione di Centro e Forza Italia.

Questi i nomi nel listino: Nello Musumeci, Miccichè Giovanni detto Gianfranco, Grasso Bernadette Felice, Di Mauro Giovanni detto Roberto, Savarino Giuseppa detta Giusy o Giusi, Turano Girolamo detto Mimmo, Amata Elvira.

Lo schieramento di centrosinistra invece corre con Fabrizio Micari, appoggiato dalle liste del Partito Democratico, Alternativa Popolare – Centristi per Micari, Sicilia Futura e la lista Micari – Arcipelago Sicilia.

Raggiunta l’intesa PD-Crocetta: i candidati del Megafono sono confluiti nella lista Micari. Confluiscono nella lista anche i candidati di Sinistra siciliana e di Next.

Oltre a Micari,  fanno parte del listino: Alice Anselmo, Nicola D’Agostino, Mariella Lo Bello, Antonio Rubino, Valeria Sudano e Vincenzo Vinciullo.

A correre per il posto di Presidente c’è anche Giancarlo Cancelleri con il Movimento 5 Stelle.

Nel listino: Cancelleri, Ciancio Gianina, Siragusa Salvatore dettto Siracusa, Ferreri Vanessa, Zito Stefano, Zafarana Valentina, Tancredi Sergio.

C’è poi la sinistra con Claudio Fava. Il vice presidente della commissione parlamentare Antimafia guida una coalizione con Mdp, SI e Prc. Ha vinto la concorrenza dell’altro papabile per Palazzo d’Orleans, l’editore Ottavio Navarra.

Listino: Fava, Campo Raffaella, Bonincontro Maurizio, Maggio Mariella, Cafà Paolo, Stancanelli Annalisa, Fundarò Massimo.

Corrono per la poltrona di Presidente anche Roberto La Rosa, con il movimento  Siciliani LiberiPierluigi Reale, per Casa Pound;  Franco Busalacchi è stato candidato per la lista Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia Libera e Sovrana e infine Piera Maria Loiacono per la Lista civica per il lavoro.

Questi i listini:

Roberto La Rosa: La Rosa, Cassata Castrenze detto Enzo, Pititto Maria Antonietta detta Antonella, Panebianco Raffaele, Versaci Francesca, Fabara Salvatore detto Salvo, Sole Luna Stella.

Pierluigi Reale: Reale, Giovanna Maria Ferrara, Francesco Paolo Ferrante, Giusy Morello, Andrea La Barbera detto Ajovalasit, Carla Angrisano, Giuseppe Di Salvo.

Francesco Paolo Busalacchi:  Busalacchi, Lucia Pinsone, Massimiliano Lillo Musso, Claudia Capaci, Arcangelo Mazza, Emanuela Di Grandi detta Elena, Francesco Prestigiacomo.

Piera Maria Loiacono: Loiacono, Innocenzo Di Lorenzo, Eliana Bosin, Luca Scacco, Maria Campanella, Salvatore Occhipinti e Angela Ilari.

Contestualmente sono stati presentati anche tutti i candidati a deputato regionale delle varie liste collegate. 

Leggi qui i candidati della provincia di Siracusa

Leggi tutti i candidati della provincia di Agrigento

Qui tutti i candidati della provincia di Palermo

Chi sarà il nuovo presidente della Sicilia? E’ difficile fare pronostici, la lotta è davvero dura, anche se sembrano emergere in prima linea Musumeci, Micari e Cancelleri. Un sondaggio realizzato a inizio ottobre dall’istituto Tecné per conto del TgCom24 vede Musumeci ben saldo in testa che si distanzia di poco da Cancelleri e Micari e Fava molto più vicini. I sondaggi dicono dunque che una vittoria dei Cinque Stelle è possibile e “a rischiare la figuraccia sono altri, Rosario Crocetta e il Pd del renziano Davide Faraone” scrive Giovanni Tizian nella sua disamina su L’Espresso. Ma i sondaggi, si sa, non sempre ci hanno azzeccato quindi… è tutto da vedere!
 
Ilaria Greco

 

 

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.