Port Authority, Augusta deve rimanere la sede principale dei porti isolani

Appello e monito dell’Onorevole Vinciullo sul trasferimento della Port Authority dal porto di Augusta a quello di Catania. Il documento firmato oggi a Priolo.

Priolo, 12 ottobre 2015. Autorità Portuale di Augusta:chiarezza sulla Port Authority che come stabilito per legge dovrebbe essere Augusta e non Catania, oppure sarà la rivolta della provincia di Siracusa.

E’ questo il monito lanciato dall’Onorevole Vinciullo, che non collima con la presunta decisione del Governo Nazionale di scippare la sede della Autorità Portuale alla provincia di Siracusa.

Le direttive europee e il Consiglio dei Ministri, le Commissioni VIII e IX della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica hanno deciso che sia Augusta la sede della Port Authority. Dunque, in base alle dichiarazioni fatte dal sottosegretario De Caro, lo stesso Vinciullo afferma: "Sa che, da oggi in poi, tutti i giorni contesterò l’arrivo di migranti nel porto di Augusta, chiedendo che questi migranti vengano spostati nel porto di Catania, dal momento che, a dire del sottosegretario, il porto di Catania è un’eccellenza rispetto a quello di Augusta. Invito -ha continuato l’On. Vinciullo- tutti i Presidenti dei Consigli Comunali della provincia di Siracusa, di concerto con i rispettivi Sindaci, a convocare i loro Consigli Comunali per assumere una posizione unitaria ed intransigente contro il Governo Nazionale per difendere i diritti del nostro   territorio".

Ed infatti stamane si è riunita -su convocazione esplicita del sindaco di Priolo-  la rappresentanza politica ed istituzionale del territorio della Provincia di Siracusa in merito appunto alla decisione di spostare la Port Authority da Augusta a Catania e viene chiesto a gran voce un incontro con il Ministro Del Rio per fare chiarezza sulle dichiarazioni del sottosegretario De Caro, che invece si è attestato su una posizione differente, ovvero assegnare la Port Authority a Catania, quale sede principale dei porti di Messina, Augusta e della stessa Catania.

In foto il documento firmato dagli astanti al Comune di Priolo. 

Corrado Tardonato
Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.