REGIONE, FALCONE (FI): SUBITO CENSURA A SCILABRA, QUINDI SFIDUCIA A CROCETTA E A PRIMAVERA IL VOTO

“Il rinvio della mozione di censura nei confronti di Nelli Scilabra è stata l’ennesima macchinazione di Rosario Crocetta e dei suoi sostenitori, per allontanare quanto più possibile un’inevitabile resa dei conti. Il governatore e la sua pseudo maggioranza tentano ogni giorno di nascondere i problemi sotto il tappeto, rallentando un processo di cambiamento e di riforme non più arrestabile. Oggi, in commissione Affari Istituzionali, solo gli azzurri Figuccia e Milazzo, vicepresidente e componente della commissione stessa, hanno sostenuto con forza l’esigenza di incardinare la discussione sul testo della riforma delle province, mentre la maggioranza ha deciso di rinviare. Una scelta  inaccettabile per Forza Italia, decisa a tutti i costi a fare uscire l’istituzione regionale dal pantano. In tal senso, martedì voteremo la mozione di censura a Nelli Scilabra, quindi, a breve, la sfiducia a Crocetta, con l’intento di riportare i siciliani al voto la prossima primavera”, lo ha dichiarato l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars”.

Pubblicità