Priolo Gargallo: Bosco chiede che venga intitolata una via a Craxi

Christian Bosco, candidato alla prima poltrona di cittadino di Priolo Gargallo alle precedenti elezioni amministrative adesso chiede che la sua città dedichi una via a Bettino Craxi.

“Storico Segretario del Partito Socialista e Presidente del Consiglio dei Ministri, ha rappresentato una parte importantissima della storia repubblicana. Con lui al Governo l’Italia diventò la quinta potenza mondiale economica (la prima non atomica) e la seconda per indice di sviluppo, l’inflazione scese dal 16% al 4% e la disoccupazione era ai minimi storici. Era l’Italia della “Milano da bere”, l’Italia che credeva che un futuro migliore non fosse solo un’utopia ma qualcosa di realmente concretizzabile. Durante tangentopoli fu l’unico, in Parlamento, a dire che tutti i Partiti prendevano finanziamenti illeciti e a sfidare i falsi moralisti ad alzarsi e  giurare il contrario. Nessuno si alzò. A distanza di anni, la storia gli ha dato ragione. Morto in esilio ad Hammamet, è stato l’unico a pagare per una vicenda che resta ancora oggi pienamete aperta. Di quella Prima Repubblica ci sono rimasti solo gli scarti e i risultati li stiamo vedendo. Dopo via Bettino Craxi a Ragusa, oggi è la città di San Fratello (in provincia di Messina) a dedicare un’area allo statista socialista e a conferire la cittadinanza onoraria alla figlia Stefania. E’ giunto il momento che anche Priolo abbia una via dedicata a Craxi” spiega Bosco.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: