Melilli: Salvo Cannata e Daniela Ternullo escono dalla maggioranza per confluire nel Gruppo Misto

E’ stata ufficializzata durante il Consiglio Comunale di Melilli di ieri sera, convocato per l’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche (rinviato poi su proposta del consigliere Salvo Cannata per un vizio di forma nei tempi della comunicazione) l’uscita dall’attuale maggioranza dei Consiglieri Salvo Cannata e Daniela Ternullo per confluire nel Gruppo Misto.

Con la dichiarazione di ieri, a quasi due anni dall’ingresso per la prima volta in Consiglio Comunale – ha detto Cannata – si chiude una fase politica fatta, nell’ultimo anno di prevaricazioni, di riunioni ovattate con l’unico obiettivo di mettere all’angolo sia il sottoscritto che la consigliera Ternullo. Si apre adesso una nuova stagione che per l’appunto definirei “Primavera Melillese”.

Laconico Cannata dichiara… ”Ieri in consiglio comunale si è consumato il passaggio di un percorso logoro già da tempo, dove non rispettando le intese pre-elettorali, si è assistito lungo tutto questo anno da semplici spettatori ad azzeramenti, rimpasti, nuove giunte, avvicendamenti con apertura alle minoranze, alla società civile, senza aver fatto mai una riunione preventiva di maggioranza, senza alcun confronto… in pratica, azioni politiche “impacchettate” e “servite”.

Negli ultimi mesi, anche il “fuoco amico” a mezzo stampa nel quale si dubita persino di un finanziamento avuto dalla Regione con tanto di documento a corredo.

Non a caso, si puntualizza che i consiglieri che abbandonano il gruppo per aderire al  MISTO, sono rispettivamente la prima degli eletti “donna” e primo degli eletti “uomo” della coalizione. Gli stessi consiglieri, che con il personale risultato elettorale, sono stati gli artefici della vittoria di “Uniti per Cambiare” alle amministrative di giugno 2017 e che adesso, con la massima serenità, comunicano loro di “Cambiare” pagina … rimanendo comunque sempre attenti e vigili sulle azioni di questa amministrazione, valutando di volta in volta tutti gli argomenti che si porteranno in Consiglio, senza pre-concetti e senza pregiudizi.

Nel prendere la parola, il consigliere Cannata, con dati alla mano ha evidenziato come la conduzione dei lavori di questa compagine politica sia giunta al capolinea, non rispecchiando quel programma elettorale sottoscritto. Non si può subire continua sopraffazione politica ed atteggiamenti di pura ipocrisia se ci si era prefissati tutti insieme di percorrere la stessa strada, lo stesso obiettivo, la stessa unione di intenti: il cambiamento!!! …Evidentemente qualcosa o meglio qualcuno (appunto i consiglieri Cannata e Ternullo) non andavano più a genio ai direttori d’orchestra.

Daniela Ternullo, ponendo all’attenzione del consesso civico argomenti importanti ed uno tra tutti il fuori servizio verificatosi allo stabilimento Versalis domenica scorsa, in chiusura ribadisce: “Ho messo alla base del mio operato sempre la coerenza con me stessa e con la collettività, non mi identifico nell’attuale Giunta e di riflesso in questa maggioranza, composta da egregie persone ma che non rispecchiano democraticamente il nostro elettorato. Per tale motivo mi dissocio dal gruppo Uniti per Cambiare per confluire anch’io nel gruppo misto”.

Adesso attendiamo fiduciosi la ri-convocazione del Consiglio Comunale, con la speranza che oltre al Piano Triennale delle Opere Pubbliche anche altri argomenti importanti per la comunità vengano inseriti all’ordine del giorno.