Formazione per gli operatori sanitari di Siracusa sulle vulnerabilità dei Minori Stranieri non Accompagnati

“Minori Stranieri non Accompagnati e vulnerabilità. Profili sanitari e legali”. Questo il titolo del percorso formativo voluto dall’Asp di Siracusa, in collaborazione con la Fondazione Terre des Hommes Italia e rivolto ad operatori sanitari della provincia aretusea.

Relatori del corso saranno l’avvocato Alessandra Ballerini, professione forense svolta preliminarmente nel campo del diritto civile, immigrazione e dei diritti umani in generale, e il medico legale, professore associato di Medicina Legale all’Università di Milano, Cristina Cattaneo.

L’evento formativo, con il coordinamento didattico-organizzativo dell’Ufficio Formazione permanente dell’Azienda di cui è responsabile Maria Rita Venusino e dell’Ufficio Territoriale Stranieri dell’Asp di Siracusa diretto da Lavinia Lo Curzio, con la responsabilità scientifica di Federica Giannotta della Fondazione Terre Des Hommes Italia, si terrà lunedì prossimo nella sede dell’Ufficio Formazione in viale Epipoli 72 con inizio alle ore 8,30. Ad aprire i lavori saranno il commissario dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta e il direttore sanitario Anselmo Madeddu.

Il corso ha l’obiettivo di rafforzare la qualità del servizio di assistenza e presa in carico dei minori stranieri non accompagnati in Sicilia, è destinato ad operatori sanitari provenienti dai diversi ambiti in cui si snoda l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, dallo sbarco ai centri di prima accoglienza, ai presidi ospedalieri e affronterà il doppio ambito delle questioni legali e sanitarie che, da sempre, sono implicate nella protezione di questo vulnerabile target di migranti.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: