Domani l’ultimo saluto a Gianpaolo Raffa

Si svolgeranno domani alle 17 nella Chiesa di San Giovanni Battista i funerali di Gianpaolo

Raffa Paolo per tutti Gianpaolo, 47 anni architetto, produttore di vino ed olio. Già promessa del calcio, ha giocato nelle giovanili del Siracusa oltre che nell’U.S. Avola.

Gianpaolo Raffa, un poliedrico, un uomo dalle mille risorse. Un vulcano di idee e azioni.

Gianpaolo Raffa

Un terribile male, che lascia senza speranza, anche se lui la speranza l’ha sempre inseguita, lo ha separato dalla sua famiglia.

Un uomo gioviale, che viveva la sua vita con un sorriso sempre per tutti.

Inspiegabile cosa accade quando non si riesce a reagire di fronte a “qualcosa” più forte di te, di incurabile o, comunque, di difficile guarigione.

Gianpaolo ci ha provato con tutte le sue forze, ma questa battaglia che lui voleva vincere.

Gli amici lo ricordano con grande affetto e benevolenza perchè la sua presenza era motivo di gioia.

Chi lo ha conosciuto ricorda la sua allegria e lo spirito gioviale.

Con Gianpaolo va via un uomo coraggioso, un galantuomo, che ha lottato fino in fondo per se e la sua famiglia.

Sposato e padre di tre figli piccoli, lavorava, tra le tante cose di cui si occupava, nell’edilizia tramite la ditta di famiglia.

Gianpaolo era anche un appassionato di calcio ed, oltre a praticarlo, aveva ricoperto anche la carica di presidente della Società Eurosport calcio Avola.

Lascia un grande vuoto in tutti i parenti e amici.

I funerali si svolgeranno nella parrocchia di San Giovanni Battista ad Avola, domani alle 17.

In questi mesi, almeno per quanto mi riguarda, avendo amici in comune, sentivo spesso parlare di Gianpaolo, come un uomo che lottava per la vita. Mi ha colpito molto la sua storia, il suo coraggio, la sua determinazione.

Sono sicuro che in un altro mondo diverso, almeno per chi crede nella vita eterna, Gianpaolo brilla di luce eterna che Dio gli avrà sicuramente riservato.

Ciao Gianpaolo, grande uomo!

Sebi Roccaro

Pubblicità