Siracusa, scoperta centrale di spaccio: due arresti

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, assieme alle Unità Cinofile della Questura di Catania, hanno scoperto una centrale di spaccio arrestando due persone.

Si tratta del pregiudicato Pasqualino Daidone, 51 anni, e di Giuseppe Noto di 28 anni.

Per entrambi il reato è di detenzione e spaccio di stupefacenti mentre Daidone è denunciato pure per il possesso di proiettili.

La polizia ha trovato a casa di Daidone 66 ovuli e un panetto di hashish di 906 grammi, due buste di marijuana di 1.298 grammi e cocaina per 37,50 grammi.

Inoltre rinvenuto 4 coltelli a serramanico intrisi di hashish, 4 bilancini elettronici, materiale per la cottura della cocaina e 39 cartucce ricaricate calibro 9.

Tutti indizi di una centrale di spaccio a Siracusa per la produzione e la vendita della droga.

Inoltre la polizia ha arrestato Giuseppe Noto su indicazione del cane App che li ha portati nell’abitazione dell’uomo in via Immordini.

Dopo la perquisizione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 600 grammi di marijuana e 74 grammi di cocaina.

L’elevata quantità di droga fa pensare che, come per Daidone, pure Noto sia al centro di una centrale di spaccio, ormai sgominata.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: