NewsProvincia di SiracusaSiracusa

Siracusa: Ancora scontri all’ ospedale Umberto I. “I nostri figli devono nascere in totale sicurezza!”

Moltissime mamme arrivano in piazza a Siracusa, per manifestare a gran voce il diritto di partorire senza sofferenze!

Siracusa, 27 giugno 2015. Alessandra Carasi, portavoce del gruppo,” Il parto indolore è un diritto anche a Siracusa “, che non arresta la sua lotta contro la cattiva procedura per l’utilizzo dell’ epidurale nel capoluogo, ha deciso di organizzare un sit in, davanti all’Ospedale Umberto I. L’epidurale è già prevista in altri presidi ospedalieri della provincia – a Noto e a Lentini – ma non a Siracusa. Sono state inviate svariate comunicazioni, al direttore generale dell’Asp 8 Salvatore Brugaletta, all’assessore regionale Lucia Borsellino e al ministro Beatrice Lorenzin, senza ricevere però alcuna risposta.

Chiediamo  – conclude Alessandra Carasi – che la sala travaglio sia messa in sicurezza così come previsto dalle normative del 2010, permettendoci di mettere al mondo i nostri figli senza far correre loro dei rischi!.Vogliamo che i nostri figli nascano a Siracusa e che possano essere messi al mondo nelle migliori condizioni possibili, in un reparto che rispetti gli standard normativi vigenti. Non ci fermeremo finché non otterremo quello che ci spetta di diritto! se ciò che ci spetta non ci viene dato, va reclamato a gran voce ”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: