Rosolini: “Giornata Internazionale della donna”: il messaggio dell’Assessore alla Cultura Concetta Guarino a nome dell’Amministrazione Comunale

“L’8 marzo, giornata internazionale della donna, deve essere un’opportunità per
ricordare che lungo questo cammino verso la parità tanti passi avanti sono stati compiuti e
altrettanti progressi si sono verificati.
Oggi noi donne siamo presenti in tutti i settori lavorativi, ma scontiamo ancora un
gap di genere per quanto riguarda stipendi e soprattutto possibilità di carriera. Perché
conciliare il tempo del lavoro con quello della famiglia e dei figli resta ad oggi un nodo, in una
società in cui i servizi per le madri lavoratrici sono carenti, e in un contesto culturale che vede
ancora noi donne relegate prevalentemente nel ruolo tradizionale di madri e di figlie.
Nel nostro paese la legge sulle cosiddette quote rosa del 2011 ha portato senza dubbio
dei risultati, tanto che la presenza femminile anche nei consigli di amministrazione è passata
dal 6 al 28%, ma malgrado le conquiste sociali e politiche che abbiamo ottenuto la strada verso
la parità dei diritti e dei doveri è ancora in corsa.
Tutti dobbiamo sentirci chiamati in causa, non solo coloro che hanno
responsabilità di governo, ma anche i mass media, le imprese, la scuola, la famiglia,
le cui organizzazioni svolgono un ruolo significativo nel favorire la valorizzazione
delle donne.
Parità non significa pareggio numerico tra uomini e donne.
Parità significa dare a tutti, sena distinzione di genere, la garanzia delle medesime
possibilità di partenza e di successo.