Convenzione tra Priolo e Siracusa per canalizzare flussi turistici verso l’area archeologica di Thapsos

Priolo (21/09/2016) – Ieri pomeriggio, il dirigente del comparto Pubblica Istruzione, Domenico Mercurio, ha firmato la convenzione con il comune di Siracusa per la linea turistica thapsos, che consentirà una gestione dei flussi turistici in sinergia in sinergia tra i due centri.

“Siamo contenti perché questo significa che il prossimo anno si può sperare, sin dalla primavera, che i turisti che vanno a visitare Siracusa possano, attraverso questa convenzione, venire nel nostro mare e visitare i nostri beni archeologici – dice l’assessora alla Pubblica Istruzione ed ai Beni Cuturali, Deianira Munda – Significa anche riconvertire e diversificare l’economia, perché non possiamo certo fossilizzarci nella zona industriale, ma dobbiamo aprire al turismo”.

“Continua, così, il cammino di Priolo sulla strada dello sviluppo sostenibile – sottolinea il sindaco, Antonello Rizza – la diversificazione dell’economia è sempre stata tra i nostri obiettivi strategici e prioritari. Dalla valorizzazione dei beni ambientali e culturali nelle maggiori Bit, alla promozione della cultura della tutela ambientale tra la popolazione, alla promozione di arte e cultura attraverso moltissime iniziative continuiamo ad avanzare verso questo obiettivo. La convenzione con il Comune di Siracusa per Tapsos rappresenta, quindi, un altro importante tassello posto in un mosaico al quale lavoriamo da moltissimo tempo”

 

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: