Università, collaborazione tra Kore e Consorzio Archimede L’assessore Granata: più offerta formativa e valorizzazione di villa Reimann

L’Università Kore avvierà una collaborazione con il Consorzio universitario “Archimede” per potenziare l’offerta formativa e l’ateneo di Enna disporrà di una sede di rappresentanza all’interno di villa Reimann.

La giunta comunale, su proposta dell’assessorato alla Cultura retto da Fabio Granata, ieri ha approvato la modifica della convenzione con il Consorzio per l’utilizzo dell’ex dimora della nobildonna danese. Essa prevede di destinare alla Kore la dependance e la cosiddetta “casa del custode” per le attività che rientrano nell’ambito della collaborazione. L’accordo, una volta sottoscritto dal sindaco, Francesco Italia, e dal presidente del Consorzio, Silvano La Rosa, avrà una durata di 3 anni. Consorzio “Archimede” e Kore si faranno carico dei lavori di adeguamento del locali e il Comune manterrà la disponibilità esclusiva della dependance dal venerdì alla domenica di ogni settimana per le attività proprie o svolte assieme ad altri enti.

“Si avvia a compimento – afferma l’assessore Granata – un percorso che abbiamo sostenuto perché, nel rispetto del lascito testamentario, avrà un doppio effetto positivo. Da una parte saranno ampliate le competenze del Consorzio riguardo alla custodia e alla valorizzazione di villa Reimann; dall’altro, la collaborazione con Kore arricchirà l’offerta universitaria in città non solo con nuovi corsi di laurea ma anche con un master e con una ‘summer school’. Ringrazio la professoressa Marinella Muscarà, preside della facoltà di Studi classici, linguistici e della formazione della Kore, per i preziosi consigli dati per questa iniziativa”.