La guardia di finanza sequestra 2 mila e 600 chili di tonno rosso

I finanzieri della Compagnia di Bagheria e della Stazione Navale di Palermo hanno fermato pescatori di frodo sequestrando 13 esemplari di tonno rosso del peso complessivo di 2 mila e 600 chilogrammi.

Gli esemplari di tonno rosso (“Thonnus Thynnus”), di cui in questo periodo è vietata la pesca, sarebbero stati pescati nella notte tra il 30 ed il 31 maggio quando le Fiamme Gialle della Compagnia di Bagheria hanno notato, nelle vicinanze del mercato ittico di Porticello, alcune imbarcazioni intente a scaricare in mare i tonni legati a dei galleggianti.

Il pronto intervento dei militari ha consentito di recuperare cinque esemplari di tonno rosso del peso complessivo di circa mille kg. Nel frattempo sono giunte sul luogo le vedette della Stazione Navale di Palermo, subito attivate dai colleghi di Bagheria, e i militari del Servizio Aeronavale della Guardia di Finanza hanno sottratto ai pescatori di frodo altri 8 tonni, del peso totale di 1600 kg.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: