Il presidente dell’Istituto Superiore di Giornalismo: un immobile confiscato alla mafia quale sede dell’istituto

Palermo: Troppo esoso il canone di affitto per l’Istituto Superiore di Giornalismo di Palermo, che oggi ha accolto il nuovo presidente Sebi Roccaro in locali maestosi, immensi, con affreschi settecenteschi e con stanze molto ampie dotate di tutti i confort. Roccaro, dopo aver constatato con i contabili dell’organismo regionale l’eccessivo prezzo del canone di locazione che viene erogato ai titolari dell’immobile di via Maqueda in Palermo, sede dell’istituto, ha chiesto già oggi all’assessore Lo Bello l’utilizzo di un bene confiscato alla mafia per poter esercitare lo svolgimento delle attività didattiche. Così facendo si abbatterebbero i costi di gestione di circa 35 mila euro l’anno.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: