Minacciato di morte il Presidente della regione Musumeci. Il post sulla pagina Facebook della parlamentare del M5S Zafarana da parte di un hacker

Pubblicità

“Masumeci non è certo una rivelazione. E’ il continuum di Lombardo e di Cuffaro e di tutti i governi siciliani che sono la Dc trasformata poi in Forza Italia hanno continuato a distruggere una terra da sempre martoriata. Sig. Presidente le auguro una morte lenta e dolorosa”.

È il commento postato sul social Facebook in cui si minaccia di morte il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Il post  era stato pubblicato sulla pagina Facebook della capogruppo del M5S all’Ars Valentina Zafarana ma è stato subito rimosso e immediate sono arrivati i messaggi di solidarietà dalla stessa parlamentare all’Ars.

Anche l’Ucsi Sicilia Unione Cattolica Stampa Italiana apprese le gravi minacce di morte, fatte da un hacker, al Presidente e collega giornalista Nello Musumeci, si associa al coro unanime della solidarietà umana e professionale.

Il presidente dell’Ucsi Sicilia Domenico Interdonato, ha dichiarato: “I giornalisti cattolici di Sicilia sono solidali con il Presidente e collega giornalista Nello Musumeci. Invito tutti alla moderazione e ad un uso oculato e razionale dei social, perché  non vinca l’odio e la rabbia”.

La solidarietà al Presidente Musumeci è stata manifestata anche dai due consiglieri nazionali Ucsi Gaetano Rizzo e Salvatore Di Salvo, che è anche presidente della sezione Ucsi Siracusa.