Avola, mancano operai specializzati per il depuratore. Prorogata per altri due mesi la gestione dell’impianto

Avola, 11 settembre 2015 – Che il depuratore funziona non ci sono dubbi, e lo dimostra il mare limpido che ha regalato ai cittadini avolesi e a tutti i turisti una estate all’insegna del relax in spiaggia. Perfino zone dove prima nessuno andava a farsi il bagno, nei pressi della tonnara, questa estate sono tate piene di gente. Insomma, nonostante i gufi, il depuratore funziona ed è stata una cosa importante per la città ma adesso il problema è un altro: mancano le figure professionali, tra i dipendenti comunali, per la gestione dell’impianto. Fra i 5 operai specializzati, fondamentali per far funzionare e monitorare il depuratore sono necessari, oltre a due operai semplici, la figura di un biologo, un chimico, e di un elettro-tecnico. Un grattacapo per l’amministrazione comunale che vede in scadenza (tra una settimana circa) il mandato della ditta che attualmente gestisce il depuratore. Per questo motivo è stata presa la decisione di prorogare per altri 3 mesi la gestione per non compromettere il funzionamento degli impianti. Decisione che adesso sarà ufficializzata con la pubblicazione della determina all’albo pretorio.

Ilaria Greco

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.