Avola, l’interculturalità diventa realtà presso il Centro “Sarah Calvano”

Avola (26/03/20179 – Termina la missione dei giovani Scout del gruppo Agesci Avola 3, che hanno organizzato una grande evento multietnico e multiculturale a conclusione della loro “impresa”, iniziata il mese scorso presso il Centro Sprar di Avola, alla scoperta dell’affascinante sfera orientale. I giovani Scout, infatti, con entusiasmo e curiosità, hanno portato avanti la loro missione durante la quale hanno cercato di conoscere le tradizioni somale e nigeriane, a partire dai giochi, balli, danze tipiche di questa cultura. Protagoniste ancora una volta le ospiti del centro Sprar, che insieme agli operatori hanno mostrato e cucinato tra lo stupore dei giovani Scout, i loro piatti tipici. Un vero e proprio party a base di “Fried Rice” e “Sambus”, che si è rivelato un momento di condivisione e crescita reciproca tra giovani, che pur nella diversità, si sono dimostrati accomunati dallo spirito di amicizia e solidarietà culminati nel mega party finale di oggi.

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: