AvolaCronacaProvincia di Siracusa

Avola: aggredisce la madre e la sorella per farsi dare del denaro. Arrestato

Avola, 9 dicembre 2016 – Ennesimo caso di violenza sulle donne. Questa volta è successo nella serata di ieri  ad Avola dove un uomo avrebbe aggredito la madre e la sorella per farsi consegnare dei soldi.

L’uomo è Dridi Michel Hafnaoui, nato in Germania ma da anni stabilmente residente in Italia, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

Alla base dell’aggressione vi è stata l’ennesima richiesta di denaro contante con cui il giovane aveva intenzione di uscire per divertirsi con gli amici. Ma al rifiuto della madre, che non era in possesso della somma richiesta dal figlio, quest’ultimo è andato in escandescenza, iniziando a mettere a soqquadro la casa. La donna, pertanto, ha consegnato al figlio una banconota da 20 euro ma quest’ultimo, non soddisfatto, ha continuato a minacciarla, per poi aggredirla fisicamente con spintoni e schiaffi.

Episodio drammatico che vede coinvolta anche la sorella minorenne del giovane che, temendo che la situazione degenerasse, si è intromessa per cercare di calmare gli animi e di prestare aiuto alla madre in difficoltà. Temendo per la propria incolumità, la donna ha racimolato tutto il contante che aveva in casa, circa cinquanta euro, e lo ha consegnato al figlio il quale, soddisfatto di quanto ottenuto, si è allontanato di casa. Ma nel frattempo la donna, esausta dall’ennesima aggressione subita, ha deciso di contattare i Carabinieri che, giunti dopo pochi attimi sul posto, hanno immediatamente rintracciato il giovane che nel frattempo si era recato ad un chiosco dove stava bevendo una birra insieme a degli amici.

I Carabinieri della locale stazione unitamente al personale del N.O.R.M. della Compagnia di Noto lo hanno dunque tratto in arresto nella flagranza dei reati di estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Le donne in evidente stato di agitazione, hanno ricevuto i primi soccorsi dagli Agenti che si sono assicurati che non avessero riportato lesioni.

Condotti tutti in caserma, i Carabinieri hanno proceduto a ricostruire quanto accaduto poco prima. 

In caserma, avuta consapevolezza del suo stato di arresto, l’uomo  ha continuato ad inveire contro i familiari, minacciandoli ripetutamente.

Una situazione che dura da diversi mesi, alla cui base vi sono problemi familiari ed incomprensioni per futili motivi, che spesso hanno dato adito a condotte analoghe sfociate anche in aggressioni fisiche mai denunciate per timore di ulteriori e più gravi ritorsioni.

Espletate le formalità di rito Dridi Michel Hafnaoui è stato tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Quello di ieri è l’ennesimo episodio di violenza domestica, una situazione gravissima che i Carabinieri della Stazione di Avola sono riusciti ad affrontare grazie anche alla volontà delle vittime di rivolgersi alle forze dell’ordine e di denunciare. Si tratta, purtroppo, di un fenomeno drammatico che si può contrastare solo con un lavoro quotidiano condiviso e diversificato in cui assume un ruolo decisione la fiducia verso le istituzioni. 

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: