Sviluppi morte Lele Scieri Dichiarazione del sindaco Francesco Italia Comune Siracusa si costituirà parte civile

Il Comune si costituirà parte civile per il caso dell’omicidio di Lele Scieri, che vede i suoi primi importanti sviluppi a 19 anni dalla morte del giovane siracusano.

“I clamorosi sviluppi giudiziari che stiamo apprendendo in queste ore non ci restituiranno Lele, ma renderanno sicuramente giustizia alla sua memoria e saranno di conforto alla sua famiglia e ai tanti amici che non hanno mai creduto alle versioni ufficiali rese finora. Oggi è un giorno migliore”: lo dichiara il sindaco, Francesco Italia che aggiunge: “Come Sindaco di Siracusa, a nome dell’intera Giunta comunale, devo ringraziare innanzitutto Sofia Amoddio che insieme alla deputazione cittadina si è impegnata per la costituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla vicenda, e che da Presidente della stessa ha portato avanti un lavoro attento e puntuale che ha trovato riscontro nella svolta giudiziaria odierna. Ma il mio ringraziamento va anche a quel gruppo di amici che dando vita all’associazione “Giustizia per Lele” hanno aiutato la famiglia a Scieri a non restare da sola in questi 19 anni: la caparbietà nell’avere tenuto sempre viva l’attenzione su questa vicenda è stata oggi premiata”.

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: