Siracusa: Firmato l’accordo tra comune e privati per implementare il progetto Urban Waste

E’ stato firmato questa mattina l’accordo volontario tra Comune e privati per l’implementazione di Urban-Waste, il progetto europeo per la gestione dei rifiuti nelle città turistiche. A sottoscrivere l’accordo il sindaco, Giancarlo Garozzo, Igm Rifiuti Industriali, Ionica Ambiente, Pro loco Siracusa, Noi Albergatori, Associazione turismo per tutti e Associazione guide turistiche e gli assessori Pierpaolo Coppa (Politiche ambientali); Dario Tota (Attività produttive); Francesco Italia (Turismo) e Giuseppe Raimondo (Innovazione).

“Quello dell’eccesso di rifiuti prodotti nelle città turistiche – dice l’assessore all’Ambiente, Pierpaolo Coppa – è un problema sottovalutato ma che ha delle conseguenze gravi. Non è solo un fatto di decoro e di immagine ma anche di organizzazione complessiva del sistema e degli obiettivi che si intendono raggiungere con la differenziata porta a porta. Attraverso una nostra strategia e lo scambio di buone pratiche con le altre città europee coinvolte nel progetto, dobbiamo puntare a ridurre la produzione complessiva di rifiuti urbani e incentivare la corretta gestione, il riuso e il riciclo. Dunque, servizi dedicati ai turisti e un’attenta attività di comunicazione inclusiva, che tenga conto della specificità del destinatario e del territorio”.

Oltre a Siracusa, le altre città interessate sono: Firenze, Nizza (Francia), Copenaghen (Danimarca), Kavala (Grecia), Nicosia (Cipro), Dubrovnik–Neretvacounty (Croazia), le spagnole Santander e Tenerife e le portoghesi Ponta Lisbona