Siracusa: celebrata la Giornata Internazionale delleCittà Educative presso la chiesa dei Cavalieri di Malta

Siracusa, 30 novembre 2016 – Si è celebrata anche a Siracusa la “Giornata Internazionale delle Città Educative”, organizzata dallo staff comunale di Città Educativa, che si è tenuta presso la Chiesetta dei Cavalieri di Malta. Un incontro partecipato, a cui erano presenti le scuole cittadine e tantissime associazioni e cittadini.

Nel corso della mattinata è stata presentata la Piattaforma WEB del progetto, che sarà uno strumento per tutti cittadini per conoscere i contenuti, gli obiettivi del percorso Città Educativa, le iniziative in programma, e una ricca documentazione dei progetti svolti.

È stato presentato, altresì, il contenuto delle attività condivise nelle scuole con il POFT (Piano dell’Offerta Formativa Territoriale), che è uno dei pochi nel mezzogiorno, che prevede lo scambio di buone prassi e la condivisone di iniziative tra le scuole primarie della città .

In particolare sono stati presentati dai loro referenti alcuni dei progetti che partiranno nelle scuole da gennaio, tra i quali, il progetto di Salute alimentare proposto da Actionaid, quello di educazione alla lettura sin da piccoli, denominato “Nati per leggere” proposto da bibliotecari, lettori volontari e pediatri, rivolto principalmente ai giovani genitori. Presentato anche il progetto “Proagon” proposto dall’Accademia Giovanile dell’Inda in collaborazione con la Biblioteca comunale, sul tema dell’educazione alla bellezza attraverso il teatro antico e non solo. Un progetto di educazione alle pari opportunità e alla educazione di genere proposto da Stonewall per gli insegnanti.

Durante l’incontro è stata annunciata la costituzione di un tavolo di lavoro per la stesura del 1° piano per l’infanzia della Città di Siracusa, che si avvarrà del contributo di una referente dell’Università Kore di Enna, che vedrà il suo sviluppo, con il nuovo Difensore dei diritti dei bambini che sarà presto eletto dal Consiglio Comunale.

Avviato, infine, un primo confronto sul tema “Urban Center quale attività per lo sviluppo della Città Educativa“, in vista della prossima apertura dell’Urban Center nei locali ristrutturati della Sala Randone in via Malta e della adiacente palazzina.

Dall’incontro – ha detto l’assessore Valeria Troia – sono emerse molte proposte per attività di tipo culturale, artistiche, di partecipazione raccogliendo da tutte le associazioni presenti un’ampia disponibilità per la gestione di questo importante contenitore culturale che la città presto avrà a disposizione. L’assessore ha colto l’opportunità per dichiarare che si è trattato di una giornata veramente ricca di contenuti e costruttiva, che apre scenari positivi consolidando quanto di buono si è già fatto soprattutto nel rapporto da ente pubblico, scuole e il sostegno del terzo settore. Un modello Siracusa – ha infine detto l’assessore Troia – che è forse poco conosciuto ma che rappresenta certamente la parte più impegnata e motivata della città che vuole costruire e non solo criticare a senso unico”.

Per finire sono stati definiti i termini dell’avviso pubblico per aderire all’albo delle associazioni Amiche della Città Educativa che è già disponibile sul sito istituzionale del Comune di Siracusa.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: