Rosolini, nuove regole per la differenziata

Rosolini, nuove regole per la  differenziata

Il Comune di Rosolini rende noto alla cittadinanza  l’avvio della campagna di rafforzamento della raccolta differenziata con modalità porta a porta nel territorio comunale di Rosolini.

Il progetto, che prenderà il via il prossimo 15 giugno,  è stato illustrato  nel corso di una conferenza  stampa  svoltasi presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di via Roma.   Sono intervenuti il Sindaco Corrado Calvo, l’Assessore all’Ecologia Salvo Latino, il Responsabile del Settore geom.

Salvatore Speranza e  il Comandante la P.M. Orazio Agosta.  “Si tratta di un progetto – ha dichiarato  il Sindaco Calvo  – avviato all’inizio dello scorso anno ed interrotto  per  via delle note vicende politiche che si sono susseguite. Adesso è nostra intenzione  riproporlo e rafforzarlo in modo da raggiungere nel più breve tempo possibile grossi obiettivi sia sotto l’aspetto economico che sotto l’aspetto  dell’ igiene”. Il sindaco ha altresì rimarcato infatti come la separazione dei rifiuti cosiddetti “nobili” dal sacchetto della tradizionale spazzatura permette di ottenere un “risparmio” in termini di conferimento in discarica che oggi ha un peso rilevante nel bilancio comunale e quindi sui contribuenti  alla luce delle nuove imposizioni fiscali del Governo che impone ai Comuni di coprire le spese gestionali del servizio.

Anche l’assessore all’Ecologia Salvo Latino si è espresso a favore del progetto: “La raccolta differenziata  è un’azione essenziale per la tutela dell’ambiente in cui viviamo ma anche un gesto di civiltà e responsabilità. Anche i cittadini sono chiamati a ricoprire un ruolo determinante in tale fase, pertanto maggiore sarà il senso civico messo in campo da ciascun individuo, più efficace sarà il risultato raggiunto.

Nei prossimi giorni tutte le famiglie riceveranno presso il proprio domicilio una guida che riassume le corrette azioni da mettere in campo per migliorare la differenziazione dei rifiuti, con tabelle, schede informative, numeri utili e orari di conferimento”.

Rilanciato inoltre il progetto “Compostiamoci bene” per ridurre la frazione di rifiuto umido da conferire in discarica e l’istituzione di una “Ecostazione” ( un centro comunale di raccolta dove ogni cittadino può conferire tutti i rifiuti riciclabili ) ed il “Magazzino del riuso “ dove sarà possibile conferire oggetti ancora utilizzabili per non diventare rifiuti ed essere riutilizzati da altri.

 

Corrado Tardonato

 

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: