Rosolini, inaugurata la nuova Casetta dell’Acqua tra via Alighieri e via Avola

Pubblicità

Rosolini (30/04/2016) – Cresce nel territorio comunale la presenza di impianti “Casa dell’Acqua” per la distribuzione di acqua potabile depurata, refrigerata (naturale e frizzante). Dopo quella posta in via S.Alessandra a ridosso del serbatoio comunale, ne entra in funzione una seconda ubicata tra la via Alighieri e la via Evola, nelle vicinanze del Plesso scolastico “Sacro Cuore”. Il taglio del nastro è avvenuto stamane nel corso di una cerimonia organizzata dall’Amministrazione Comunale alla quale erano presenti il Sindaco, ing. Corrado Calvo, gli assessori comunali Giorgia Giallongo e Corrado Modica, il Comandante la P.M. Orazio Agosta il Presidente della Commissione Cultura Corrado Calvo, il rappresentante della “Eco –Green Team srl”, Società che ha in gestione gli impianti di erogazione dell’acqua, don Alessandro Spatola Parroco della Chiesa del Cuore Immacolato di Maria . Numerosi i cittadini che hanno partecipato all’evento oltre le scolaresche accompagnate dagli insegnanti, in rappresentanza degli Istituti Comprensivi cittadini. Il Sindaco nel suo intervento, ha ringraziato gli intervenuti, i Dirigenti Scolastici, i funzionari comunali e quanti, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione di questo importante servizio per i cittadini.

Pubblicità

“ Procede la realizzazione del nostro Programma Amministrativo – ha continuato il Sindaco Calvo nel suo intervento –   con la installazione di due Casette dell’Acqua in due popolosi quartieri della città. La nostra scelta è sostenuta dall’apprezzamento dei cittadini che fruiscono della Casa dell’Acqua già in funzione. Basta, al riguardo, guardare i dati forniti dalla Società che si occupa della gestione del servizio sull’utilizzo della postazione di via S.Alessandra: nel corso del 2015 sono stati erogati ben 165.000 litri acqua che si traduce, per gli utenti eco-fonte, in un risparmio di € 23.100, 110.000. Le bottiglie di plastica da 1,5 litri risparmiate ammontano a 115.000 con una incidenza di 4.180 Kg di rifiuti in meno. Entrambe le strutture sono allacciate alla rete idrica locale ed è quindi un’acqua a chilometro zero, controllata con i metodi più scrupolosi, come alternativa all’acqua minerale abitualmente venduta in bottiglia con costi naturalmente ridotti, 0,5 centesimi di €.. Consumando “l’acqua del Sindaco” si evita l’accumulo delle bottiglie di plastica che finirebbero in discarica con una conseguente e significativa diminuzione di CO2 (anidrite carbonica) nell’atmosfera. L’erogazione di acqua potabile, depurata, refrigerata, frizzante, rappresenta un’opportunità di risparmio per i cittadini oltre che un valido aiuto per l’ambiente. Inoltre, promuovere comportamenti ecologicamente sostenibili e sensibilizzare i cittadini al tema della risorsa acqua come bene primario da salvaguardare, rimane un obiettivo dell’Amministrazione Comunale”.

Al termine dell’inaugurazione della nuova Casa dell’Acqua, la società “Eco –Green Team srl, ha voluto regalare simbolicamente ai bambini presenti una borraccia che, riempita, hanno potuto portare in classe. Analoga iniziativa sarà estesa a tutti gli alunni delle classi delle primarie e dell’infanzia.

 

 

 

 

Pubblicità