Riaperto finalmente il Viadotto Petrulla. Presente alla cerimonia il presidente Musumeci

Finalmente i ravanusani potranno raggiungere il mare più comodamente!

Ravanusa, 6 marzo 2018 – Ci siamo: finalmente dopo quasi 4 anni di disagi, è stato riaperto oggi il viadotto “Petrulla”.

All’inaugurazione, svoltasi questa mattina, era presente il presidente della Regione Nello Musumeci. Al suo fianco la deputata ravanusana Giusy Savarino che ben conosce il territorio e i disagi che il crollo del ponte ha creato in questi anni. Proprio lei, peraltro, aveva più volte sollecitato e messo fretta all’Anas.

Inoltre erano presenti alla cerimonia, fra gli altri: l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone, i sindaci Giovanni Picone, Carmelo D’Angelo e Salvatore Chianta e il coordinatore territoriale Anas Sicilia, Valerio Mele.

La statale 626, come noto, era rimasta chiusa dal luglio del 2014, quando il viadotto, realizzato agli inizi degli anni Ottanta, all’improvviso è crollato spaccandosi in due. Si ricorderà senz’altro la lunga diretta realizzata a suo tempo dalla nostra redazione.

Già a novembre del 2014 era stato pubblicato il bando per la risistemazione della statale “Licata-Braemi” per l’importo complessivo di oltre 9 milioni e mezzo di euro (leggi qui precedente articolo). In seguito a quel disastro diverse vetture foruno coinvolte in un tamponamento a catena causando 4 feriti. Lo scorso maggio, la Procura di Agrigento ha chiuso le indagini e due persone sono risultate iscritte nel registro degli indagati.

Inutile sottolineare i disagi che la chiusura della strada ha arrecato ai vari comuni dell’agrigentino e del nisseno gravitanti su Licata, tra cui Ravanusa, Campobello di Licata e Canicattì.

Ilaria Greco

 

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.