NewsPoliticaProvincia di SiracusaRegionesalute

Questione ospedale Trigona, oggi incontro con l’assessore alla sanità Lucia Borsellino

Oggi si terrà a Palermo un incontro di estrema importanza tra l’assessore regionale alla salute Lucia Borsellino e il Vice sindaco di Noto Cettina Raudino, affiancata dalla delegazione del PD di Noto capeggiata dal Segretario Della Luna.

L’incontro è stato fortemente voluto dall’onorevole Bruno Marziano, deputato regionale e presidente della Terza commissione “Agricoltura e Attività produttive” per fare chiarezza circa lo stato dei lavori per quanto concerne l’ospedale Trigona.

“Innanzitutto chiederò all’assessore regionale a che punto è l’insediamento delle due cliniche private a Noto –chiosa Marziano- avanzando la richiesta di rafforzare i vari reparti ospedalieri a Noto con più personale a disposizione, chiedendo altresì di creare un apposito documento che evidenzi i punti nascita dell’ospedale di Avola”. E’ chiaro che la mission dell’incontro risponde ad una finalità ben precisa: “Vogliamo che si generi una sana concorrenza tra sanità pubblica e privata, con più posti letto, più macchinari evitando una sanità ideologizzata ma a servizio dei cittadini, nello stesso tempo –continua il deputato Marziano- l’incontro servirà a tranquillizzare la popolazione della zona sud circa lo stato di avanzamento del progetto”.

Più precise le indicazioni che il Segretario del PD della città di Noto Emanuele Della Luna vorrà rappresentare all’assessore: “Per cominciare vorrei far capire le esigenze che il nostro territorio possiede. Noto non può prescindere assolutamente da un centro sanitario emergenziale senza Pronto Soccorso e reparti con acuti. Secondo me –afferma il Segretario- più che di chiusura si dovrebbe parlare di ampliamento e potenziamento della struttura ospedaliera, data l’estensione territoriale del nostro comune che lo pone tra i più vasti a livello territoriale in Italia. Non mi importa di Avola –precisa lo stesso Della Luna- ma Noto non può permettersi di non avere un ospedale pubblico”.                           Dunque –conclude- chiediamo la modifica o il ritiro del provvedimento che prevede l’allocazione dei posti letto per acuti in quello di Avola e di conseguenza un unico Pronto Soccorso”.

Dello stesso avviso anche il Vice sindaco Cettina Raudino che manterrà la linea dura contro la chiusura del Pronto Soccorso a Noto, evidenziando come una città come quella che rappresenta non possa fare a meno di un presidio sanitario pubblico.

 

Buona fortuna.

 

 

Corrado Tardonato

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: