Priolo, il presidente del consiglio convoca una riunione sul caso Versalis

Priolo (01701/2016) – Il presidente, Giovanni Parisi, dopo avere tenuto la conferenza dei capigruppo, ha convocato la riunione del Consiglio comunale di Priolo per giovedì 4 gennaio. All’Ordine del giorno le dimissioni del vice presidente, Maria Grazia Catalano, che appartiene al Movimento Priolo Città Futura. Si tratterà anche della rimodulazione delle commissioni, in quanto Parisi intende dedicarsi il più possibile al suo nuovo ruolo, rinunciando a tutti gli altri incarichi. Precedentemente era componente della commissione lavori pubblici e della Commissione Bilancio. In quest’ultima ricopriva anche il ruolo di presidente. Si devono, di conseguenza, assegnare i posti rimasti vacanti.

“Proporrò di dare una presidenza alle opposizioni – dice Parisi –in maniera da lavorare, per il bene pubblico, nella maniera più condivisa possibile”

C’è, infine, incardinato il punto che riguarda la Versalis con una mozione proposta dal Consiglio comunale di Augusta, per farne una vertenza che coinvolga tutti i Comuni della Provincia ed in cui i sindacati, traccino, comunque, le linee guida.

“Sul caso Versalis si gioca molto l’intero territorio siracusano – dice Giovanni Parisi – perché l’Eni ha fatto fino ad ora da catalizzatore per l’intero polo petrolchimico e perché, tra diretti ed indotto, i lavoratori provengono da tutto il Sud Est della Sicilia”. Il Comune di Priolo farà, comunque, fino in fondo la sia parte al fianco dei lavoratori”.

C’è anche in discussione la richiesta che viene dal Consiglio comunale di Gela, per creare un gruppo di lavoro unitario che si occupi delle bonifiche nelle aree ad alto rischio industriale

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: