Peculato in danno all’ASP di Enna, sequestro preventivo di 700 mila euro

I militari della Sezione Mobile del Nucleo Polizia Economica-Finanziaria della Guardia di Finanza di Enna hanno effettuato, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, un sequestro preventivo di 700 mila euro per l’ ipotesi di peculato ai danni dell’A.S.P., emersa dall’illecita distrazione della somma di diverse centinaia di migliaia di euro, relative al pagamento dei “tickets” sulle prestazioni sanitarie – da parte della società affidataria del servizio integrato di gestione CUP – Call Center – Riscossione ticket dell’ASP 4 di Enna.

Le indagini sono state avviate alla fine del 2016, a seguito di segnalazioni e denunce, pervenute direttamente alla Procura della Repubblica di Enna. 

La misura cautelare reale in argomento, è stata eseguita nella dai finanzieri e dai poliziotti, con una complessa operazione che li ha visti impegnati sin dall’alba, con l’impiego di numerosi operatori e mezzi in dotazione, che hanno operato sia nella città di Catania ed in comuni limitrofi

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: