Parco Balza Acradina: pulito lato B

Grazie ai volontari di Natura Sicula è stata ripulita la parte posteriore della Balza Acradina. Soddisfatti Pierpaolo Coppa ed Emma Schembari.

Siracusa, 6 luglio 2015 – Ripulita dai volontari di Natura Sicula la parte posteriore del parco urbano della Balza Acradina, quella dirimpetto alla cittadella dello sport. In meno di due ore sono stati tirati fuori materiali in vetro, ceramica, plastica, legno, metallo, gomma e altro. Per lo più si trattava di imballaggi vari, un centinaio di bottiglie di birra, frammenti di sanitari, lattine, cassette per la frutta, guaine, sacchetti e bottiglie di plastica.
Ma anche un forno a microonde e ben 23 copertoni. Insomma non mancava proprio niente!
I rifiuti sono stati raccolti in maniera differenziata. Vetro e plastica
sono stati portati nelle apposite campane dagli stessi volontari, al resto
ci sta pensando l’’amministrazione comunale. La micro-discarica, espressione del livello di civiltà di alcuni siracusani, si è venuta a creare in un angolo nascosto del parco, – spiegano i soci di Natura Sicula – solitamente non decespugliato e non frequentato dai visitatori, più basso rispetto al piano stradale ma, cosa ancor più complice, coperto dalle lunghe fronde di un ulivo bisognoso di potatura. Al proprietario dell’’ulivo, il cui fusto è nell’’area del noto hotel con cui confina il parco, chiederemo di potare i rami per aiutarci a risolvere il problema. La cospicua presenza di copertoni non autorizza a pensare che siano stati abbandonati da un comune cittadino che ha avuto l’’iniziativa di cambiarsi da solo le gomme: queste sono quantità da impresa, quindi qualche gommista ha ritenuto opportuno risparmiare sui costi di smaltimento abbandonando le vecchie gomme nel punto nascosto del parco”.
L’’iniziativa di Natura Sicula ha avuto il plauso di Pierpaolo Coppa, Assessore comunale all’’ Ambiente. ““Credo che una modalità di fare del bene sia quella di dare l’’esempio, – ha detto – e questi eventi sono importanti non solo perché ridanno decoro a un bene pubblico, ma per fare comprendere che tutti devono occuparsi della gestione dei beni collettivi””.

“Sto conoscendo questo punto critico grazie all’’associazione Natura Sicula -– dice Emma Schembari, Consulente del Sindaco sulle Politiche Ambientali – Da oggi mi impegno a farlo decespugliare tutte le volte che si faranno lavori di giardinaggio nel parco. L’’evento di oggi è la dimostrazione che con le segnalazioni attente di cittadini e associazioni possiamo migliorare i servizi e la vivibilità della nostra città””.
L’associazione ha ringraziato i volontari offrendogli la colazione al bar.

imageimageimageimage

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: