Ospedale di Avola, spunta un’affidamento tecnico per verificare la staticità dell’edificio

L’Ospedale di Avola ha ancora molto da raccontarci. Dopo le telenovele a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi sui reparti che vi abbiamo raccontato nei precedenti articoli , la cui apertura sembrava imminente, ecco spuntare un’affidamento di Euro 21.169,89 all’Ing. Carmelo Cusmano di Siracusa.

Cusmano dovrà certificare, giusta delibera n. 215 del 18 giugno 2019  la idoneità statica dell’immobile dell’Ospedale di Avola, attualmente occupato da numerosi degenti e personale sanitario.

Ospedale di Avola Delibera n. 215 del 18/6/2019
Delibera Asp

L’oggetto, come potete leggere, in modo del tutto anonimo riporta  “conferimento incarico professionale”…sembrerebbe un incarico di poco conto o del tutto irrilevante, invece scopriamo, sempre perché siamo molto attenti, che l’incarico riguarda l’Ospedale di Avola.

Tutto ciò lascia perplesso anche chi scrive perché mi chiedo:  come mai si procede solo ora, a seguito dell’esposto di un cittadino, il quale ha più volte evidenziato che lo scantinato del Di Maria è soggetto ad allagamenti, quindi inidoneo ad ospitare una sede ospedaliera?

La verifica, sempre dello stesso ingegnere, era stata effettuata  nel 2010 con esito evidentemente positivo sulla idonieta del sito. Perché la si ripete?

Nelle premesse della delibera si legge: “al fine di fugare ogni dubbio, anche in considerazione della necessità di attivare i nuovi reparti nella rete ospedaliera di recente approvata, si ritiene opportuno una verifica straordinaria attualizzata dello stato di conservazione delle strutture dell’ospedale di Avola…”

Tutto questo, e non ci vuole molto per capirlo, ritarderà l’apertura dei nuovi reparti previsti ad Avola e, nel contempo, potrebbe accontentare il Comune di Noto che spinge per non trasferire pediatria, ostetricia e ortopedia.

Se questa notizia la dovesse commentare un esperto di marketing e comunicazione ovvero un politico dei nostri  tempi, ne dedurrebbe che l’attuale DG del Asp 8 non sta facendo altro che prendere tempo per evitare ulteriori “scontri campanilistici”.

Ma ecco il testo originale della delibera in cui viene affidato l’incarico all’ingegnere Cusmano

affidamento tecnico per verificare la staticità dell’edificio. Era davvero necessario?

Opedale di Avola Delibera n. 215 del 18/6/2019
Parte della delibera Asp con cui viene affidato l’incarico all’Ing. Cusmano di effettuare una verifica tecnica sul Di Maria di Avola

 

Certo è, che tale Ing. Cusmano, avrà  una responsabilità sulle spalle non indifferente perché dalle sue verifiche si scriverà il destino dell’Ospedale di Avola e dei reparti del Trigona di Noto….

Sebi Roccaro

canale8news.it

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: