Nuovo Ospedale a Siracusa, se ne parla ma tutto rimane fermo. – Sciopero della fame di Vinciullo, Castagnino e Basile.

Mentre l’assessore regionale alla sanità, Ruggero Razza, annuncia la sua presenza per lunedì pomeriggio a Siracusa per un incontro con il Sindaco Francesco Italia, è iniziato stamani alle 10,30 lo sciopero della fame.

Occupato l’androne dell’Ospedale Umberto I di Siracusa, dai consiglieri comunali Salvatore Castagnino e Mauro Basile e dell’ex deputato regionale Enzo Vinciullo.

Questi i motivi della protesta riportati nella nota trasmessa a Canale 8: … al fine di ottenere risposte, certe e celeri, sulle varie fasi necessarie a giungere alla costruzione del Nuovo Ospedale di Siracusa.

L’occupazione simbolica dell’ospedale e lo sciopero della fame dureranno fino a quando non verranno fornite assicurazioni certe sui tempi e sui modi per giungere alla realizzazione del nuovo Ospedale che deve sostituire quello attualmente esistente, in parte costruito prima del secondo conflitto mondiale.

In attesa di ottenere queste risposte, hanno detto Vinciullo, Castagnino e Basile, invitiamo tutti i cittadini, le forze politiche, sociali e i sindaci a unirsi alla nostra battaglia!!! 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: