Notte prima degli esami, domani 47 mila giovani alla prima prova

Siamo a qualche ora dalla fatilica prima prova degli esami di maturità. Una notte prima prima degli esami parecchio emozionante, difficile dormire bene, troppe sensazioni. Una volta, la mia generazione portava con se un bagaglio umano non indifferente, tanto che anche oggi, grazie anche alle nuove tecnologie, si riesce a riunire i vecchi compagni di classe.
Sono 47.700 gli studenti siciliani che domani (mercoledì 19 giugno) affronteranno la prima prova dell’esame di maturità secondo le nuove modalità approvate dal ministero dell’Istruzione.
Molti saranno i nuovi avvocati, medici, ingegneri magistrati di domani. Tanti di loro potranno accedere ache al mondo del lavor,
sperando che non sia da ricercare fuori sede.
E allora ragazzi vi auguro di tutto cuore
chw possiate realizzare tutti i vostri sogni, lontano dagli intrigi e dalle promesse politiche che, generalmente non portano a nulla. Chi  scrive ci garantisce se solo il proprio impegno e la passione in ciò che si fa può darvi lo stimolo e la
forza di arrivare fino in fondo.
Anche il presidente della Regione oggi ha voluto salutare i giovani e gli insegnanti impegnati in questa prima prova degli esami di stato: “Tra poche ore, cari ragazzi – dice il governatore – affronterete l’esame di maturità. Un momento fondamentale nell’esperienza umana e formativa che va vissuto con un’emozione, senza lasciare spazio all’apprensione. Voi giovani rappresentate la scommessa vincente del mondo, gli artefici di una nuova umanità. Lo siete grazie a questi preziosi anni di formazione e al lavoro dei tanti insegnanti che credono, ancora, nella sacralità laica dell’Istruzione. Vi abbraccio con la stessa emozione di un padre che accompagna i propri figli davanti al cancello di scuola. In bocca al lupo!”
Forza ragazzi e buona notte prima degli esami. In bocca al lupo
Sebi Roccaro
Pubblicità