NOTO, PERFORMANCE MUSICALE STAMANE SULLA SCALINATA DELLA CATTEDRALE. NUOVI APPUNTAMENTI OGGI E DOMENICA

Prosegue con grandi consensi e partecipazione la quinta edizione de “Nei luoghi della bellezza”. Noto immersa in un’atmosfera davvero particolare con tanti siti coinvolti ed attività diverse, come quella davvero suggestiva di questa mattina sulla scalinata della Basilica Cattedrale: Bellezza è gioia e musica! Idea progettuale dedicata ai bambini della scuola primaria ed ai ragazzi della scuola secondaria, a cura del musicista Marco Mencoboni e dell’artista Luisa Mazza. A conclusione di un percorso didattico-musicale di tipo sperimentale, tutti gli allievi degli istituti comprensivi della città (1000 circa), hanno formato un grande gruppo misurandosi con le sonorità dell’ Inno alla Gioia di Ludwig Van Beethoven. Con la direzione del Maestro Marco Mencoboni, la performance musicale è stata caratterizzata da vocalizzi che si sono alternati al coro (con grande divertimento e coinvolgimento di tutti, in questo singolare gioco delle parti dove ogni gruppo era come uno strumento, guidati dalla maestria di Mencoboni) dal suono delle trombe e di strumenti alternativi, concluso con uno scampanìo di grande gioia e Bellezza delle Chiese di Noto, per i piccoli protagonisti e per l’intera città. Collaboratori del progetto i Maestri del Coro Marisa Buffa, Rita Genovesi, Maria Rita Pitrolo, Enza Salustro. Alla tromba Daniele Zappalà con gli allievi del corso ad indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo Patti di Trecastagni. Intanto nel contesto delle tante iniziative dedicate ai più giovani si è svolta mercoledì scorso la premiazione del concorso letterario “Racconti nel segno”. 9 i finalisti, relativi alle sezioni dei vari Istituti scolastici, di cui ben sei sono risultati essere appartenenti alla “Giovanni Aurispa” e la vincitrice è stata proprio una studentessa dell’Istituto diretto dal professore Corrado Carelli, si tratta di Zsofia Civello (che vediamo nella foto) della classe 3D. Il primo premio consisteva in un buono di 150 euro per l’acquisto di materiale didattico. Tornando al programma de “Nei Luoghi della bellezza”, oggi pomeriggio ore 17 performance “La bellezza di una storia da raccontare”: sorprendenti storie individuali che approdano alla quotidianità con una grande attenzione al bello che c’è e che si può costruire, elaborate da bambini e ragazzi, a cura delle insegnanti degli Istituti Comprensivi di Noto Elvira Artale, Grazia Guastella, Santina Paternò, Rossella Squasi. La performance avrà inzio dai tre punti di raduno (ore 16.30) presso i quartieri storici Mannarazzi, Agliastrello e da via Roma (piazzale Istituto Maiore), per raggiungere il centro della città. L’ascolto dei racconti e la visione dei documenti ci consentiranno di partecipare alla freschezza di storie di bambini e di ragazzi. Con la guida dei docenti Luciano Carmelo Albi, Giuseppe Campisi, Corrado La Marca, Corrado Serrentino, parteciperanno all’iniziativa, gli allievi del corso ad indirizzo musicale dell’ Istituto Comprensivo G. Melodia. Palazzo Nicolaci, Infine stasera alle ore 19,30 nel salone delle feste concerto “Dal suono alla parola”. Alla sua seconda edizione l’iniziativa basata sull’interazione fra musica e parola, realizzata in collaborazione con la prestigiosa Associazione Concerti Città di Noto vedrà protagonisti i musicisti de “L’Offerta Musicale Ensemble” (Lorenzo Mazzamuto, violino – Carmelo Dell’Acqua, clarinetto – Gleb Stepanov, violoncello – Graziella Concas, pianoforte) e l’attrice Emanuela Pistone nell’esecuzione del Quatuor pour la Fin du Temps di Olivier Messiaen. Il lavoro di Messiaen, uno dei massimi capolavori della musica del XX secolo, viene posto in relazione ai frammenti di testo dell’Apocalisse di Giovanni con cui si apre la partitura. L’arte e la bellezza ci appaiono, anche in questa occasione, come straordinari strumenti di resistenza e di speranza di fronte agli orrori della storia. L’introduzione al concerto sarà a cura del Maestro Riccardo Insolia

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: