Morto Marcolino D’angeli, aperto un fascicolo in Procura

Morto Marcolino D’angeli, aperto un fascicolo in Procura della Repubblica di Siracusa. Non chiare le dinamiche dell’incidente

Siracusano tifoso del Siracusa calcio. Molto conosciuto in città. Il giovane 26enne viaggiava con il suo scooter T-max in compagnia ad una ragazza. Il suo scooter si sarebbe scontrato con un’auto Toyota Yaris.

Nello scontro lo scooter è scivolato sull’asfalto per diversi metri. Il ragazzo indossava il casco, ma a causa delle ferite  riportate è deceduto in ospedale.

Morto Marcolino D’angeli, aperto un fascicolo in Procura

Morto Marcolino D’angeli, aperto un fascicolo in Procura
Morto Marcolino D’angeli, aperto un fascicolo in Procura

La ragazza che era sullo scooter con Marcolino  è ricoverata in prognosi riservata all’Umberto I. Ha riportato poche ferite, il conducente della vettura.

Su Marcolino D’angeli. Non sono ancora chiare le dinamiche dello scontro che ha visto D’angeli avere la peggio. Sul posto gli uomini del 118 e le forze dell’ordine.

La notizia della scomparsa del ragazzo ha sconvolto tutti anche perché molto conosciuto in città, soprattutto nel quartiere Borgata Santa Lucia dove viveva.

Conosciuto come  ‘u fighetto ro quattieri’, per i suoi modi e perché considerato un bel ragazzo, Marcolino D’Angeli lascia due figli.

La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo.

Intanto i messaggi di cordoglio sui social si susseguono a valanga per Marcolino che lascia un gran vuoto tra gli amici e i parenti.

Nel pomeriggio è arrivato anche il messaggio di cordoglio del sindaco Italia.

Pubblicità