Legge Anticorruzione, Pachino si adegua alla normativa

Pachino 24 Gennaio 2015. Sono state avviate le misure per la prevenzione e repressione della corruzione e per la trasparenza e l’efficienza nella Pubblica amministrazione: il Nucleo di valutazione, il regolamento per i procedimenti disciplinari e quello sui controlli interni. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Roberto Bruno, ha deliberato l’approvazione del Piano triennale 2014/2016 per la Prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità, nel rispetto della legge “Anticorruzione”, la 190 del 2012. Si tratta di un sistema finalizzato ad assicurare la realizzazione dei meccanismi di garanzia e di legalità nello svolgimento dell’attività amministrativa. Nell’attuazione della legge rientrano l’adozione di una serie di misure per assicurare maggiormente la conformità dell’operato del governo cittadino. E’ stato costituito il nucleo di valutazione: sarà formato dal segretario generale dell’ente municipale, Carmelo Innocente, con funzione di presidente e dagli avvocati Salvatore Marziano e Antonio Sudano. Marziano, con una esperienza da difensore civico del comune di Pachino, e Sudano, sono stati scelti dal sindaco, Roberto Bruno per coadiuvare Innocente. Il nucleo svolgerà una funzione di valutazione del personale con incarichi di dirigente o di responsabile ed è di supporto per la valutazione del personale, nel rispetto del contratto collettivo, e il controllo strategico. Tra le prerogative del nucleo, che provvederà alla misurazione e alla valutazione delle performance della struttura comunale, ci sono l’attestazione dei risparmi di gestione realizzati, la verifica dei risultati raggiunti, in termini di maggiore produttività e miglioramento del livello qualitativo e quantitativo dei servizi. “Una scelta – ha dichiarato il sindaco Roberto Bruno -, che ci aiuterà a garantire le tipologie previste per il controllo interno e per la valutazione della gestione operativa dell’Ente, al fine di assicurare il monitoraggio permanente e la verifica costante della realizzazione degli obiettivi fissati. Allo stesso tempo sarà garantita la corretta, efficace, economica ed efficiente gestione delle risorse pubbliche, unitamente all’imparzialità ed al buon andamento dell’azione amministrativa”. Inoltre, la giunta comunale ha approvato il regolamento per i procedimenti disciplinari, sempre nell’ottica di dare pieno adempimento ai dettati normativi del legislatore, per cui il Comune era inottemperante dal 2009. “Il  provvedimento – ha dichiarato il sindaco – è stato adottato nel rispetto della legge nazionale, poiché l’ente era già in notevole ritardo. E non è una mera invenzione di questa amministrazione, come vorrebbe far credere qualcuno, ma Pachino finalmente si è allineato a quanto hanno già fatto da anni tutti gli altri comuni”. In attuazione della normativa del Tuel, che disciplina gli enti locali, è stato anche adottato il regolamento sui controlli interni che arriverà presto nell’aula consiliare di via Rubera per essere sottoposto alla definitiva approvazione dei consiglieri. A garanzia della massima trasparenza, sempre nel rispetto della legge “Anticorruzione”, è in fase di ristrutturazione il sito istituzionale, che verrà migliorato, tenuto costantemente aggiornato ed adeguato ai parametri dell’Anac, Autorità nazionale anticorruzione.

 

 

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.