Indagato il sindaco Luca Cannata e altre 17 persone

Come preannunciato nel primo pomeriggio, la Procura della Repubblica di Siracusa ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini a 18 persone tra Avola e Siracusa. C’è il primo cittadino Luca Cannata, l’ex assessora Simona Loreto ma anche funzionari e dipendenti del Comune di Avola e del genio civile di Siracusa nonché diversi imprenditori.

Secondo l’accusa Cannata e Loreto avrebbero effettuato “indebite pressioni” al funzionario Salvatore Galioto del Genio Civile di Siracusa e all’ingegnere capo del predetto Ufficio Natale Zuccarello per il rilascio della autorizzazione per la bonifica e riqualificazione del Borgo Marinaro.

Al sindaco Luca Cannata è contestato il reato di falso ideologico.

I funzionari comunali Sebastiano Anselmo e Pietro Argentino per turbata libertà degli incanti e falso ideologico. Ma ancora l’imprenditore Felice Nastasi amministratore di Calcina srl e Vincenzo Drovetti, legale rappresentante di VD Costruzioni, entrambi per turbata libertà degli incanti; due dipendenti comunali Corrado Di Stefano e Giovanna Zocco per falso in atto pubblico nella loro funzione di membri di commissione di gara per la fornitura di materiali per la manutenzione stradale. Ci sono tra gli indagati Sebastiano e Francesco Buscemi della Euro Impianti e Corrado Gugliotta, quest’ultimo direttore dei lavori e progettista per truffa aggravata al fine del conseguimento di erogazioni pubbliche. Vincenzo e Giuseppe Morale di SL Infrastrutture insieme al dipendente comunale Umberto Masuzzo e all’ex assessora Simona Loreto sono indagati per falso ideologico e turbata libertà di incanti.

Santo Gionfriddo, Giuseppe e Vincenzo Leone per aver conseguito un subappalto senza autorizzazione dell’autorità competente, Pierantonio La Bruna per avere fornito agli inquirenti false informazioni su un pagamento presso il suo negozio di gioielli.

Tra gli indagati anche il funzionario Salvatore Galioto del Genio Civile di Siracusa e all’ingegnere capo dello stesso ente, Natale Zuccarello.

I fatti riguardano il 2015 in occasione di eventi legati alla manutenzione stradale e la riqualificazione delle strade.

Pubblicità