CARLENTINI. CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI: 2 DENUNCE E UNA RICHIESTA DI EMANAZIONE DI UN PROVVEDIMENTO DI SOSPENSIONE ATTIVITÀ COMMERCIALE

Forte impegno dei Carabinieri della Compagnia di Augusta che sul territorio di Carlentini, nell’ultimo fine settimana, hanno svolto servizi di controllo straordinari, finalizzati al contrasto delle violazioni alle norme del codice della strada nonché al contrasto delle violazioni di normative in tema di commercio, salute pubblica e sicurezza alimentare.

I servizi, svolti anche con l’impiego della Stazione Mobile, hanno visto la partecipazione 5 pattuglie, circa 12 militari e personale del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità (N.A.S.) di Ragusa, hanno permesso di ottenere qualificati risultati, in particolare venivano controllati:

  • un disco pub, dove a seguito di ispezione igienico–sanitaria i militari operanti rinvenivano 100 kg di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. La titolare, D. P. J., classe 1981,veniva deferita in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, sanzionata amministrativamente per circa euro 8000,00 nonché veniva avanzata richiesta alle Autorità Amministrativa e Sanitaria di emissione di provvedimento di sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande;
  • un bar dove, sempre a seguito di ispezione congiunta con i Carabinieri del N.A.S., si accertava la mancata applicazione del piano di autocontrollo alimentare (HACCP), elevando, pertanto, un illecito amministrativo di euro 2000,00 circa, oltre alla proposta di chiusura dell’attività commerciale alla competente Autorità Amministrativa e Sanitaria;
  • alcune autovetture ed altrettanti ciclomotori, ed in due casi, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Augusta accertavano che i conducenti circolavano alla guida con un tasso alcolico superiore ai valori consentiti e, in un caso, ad un giovane di lentini, oltre alla relativa sanzione amministrativa, poiché il tasso era pari a 2.3 grammi per litro, veniva ritirata la patente di guida e sottoposta a sequestro amministrativo l’autovettura.

Il servizio straordinario è stato finalizzato, soprattutto, a rendere sicuri i luoghi di aggregazione dei giovani; vie e piazze dove gli adolescenti si ritrovano soprattutto i sabato sera.

Pubblicità