Due tentativi di furto nell’arco di 24 ore: tre arresti in flagranza di reato

I servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri sono riusciti a sventare due tentativi di furto, uno a Cassibile, l’altro a Priolo.

Cassibile e Priolo Gargallo, 25 settembre 2015 – Nell’arco della giornata di ieri due furti, uno a Priolo e un altro a Cassibile, sono stati sventati dai Carabinieri durante mirati servizi di controllo del territorio.

In particolare, i Militari della Stazione di Priolo Gargallo hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di tentato furto aggravato, Piemontese Salvatore, classe 1961, e Gennuso Antonino, classe 1982, entrambi priolesi e noti agli operanti, responsabili di essersi introdotti nell’immobile destinato alla costituenda caserma che dovrà ospitare il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Siracusa, peraltro danneggiata da un incendio doloso ad opera di ignoti verificatosi alcune settimane addietro e più volte in passato divenuta oggetto di atti vandalici e ruberie, tentando di compiere un furto di rame e materiale ferroso. L’ennesima ruberia ieri, sventata dai Carabinieri che hanno bloccato i due soggetti mentre avevano già rotto le scatole degli interruttori presenti nelle stanze per sfilacciare i cavi in rame dell’intero impianto elettrico. Complessivamente, i militari dell’Arma hanno recuperato circa 50 chili tra rame e materiale ferroso di risulta lì accatastato. Al termine delle formalità di rito, i due arrestati sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

L’altro tentato furto è avvenuto a Cassibile dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di tentato furto aggravato D’Amico Salvatore, classe 1962, già noto agli operanti, responsabile di aver tentato di asportare circa 250 chili di limoni all’interno di un’azienda agricola sita in località Pantanelli. L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre stava riempendo quattro sacchi di juta, venendo immediatamente bloccato. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto. Nella sua azione delittuosa l’uomo ha anche danneggiato l’impianto di irrigazione presente sugli alberi da frutto. Al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: