Covid19, il sindaco Italia: “A Siracusa Croce Rossa e militari in congedo”

Il sindaco Francesco Italia ha scritto al prefetto di Siracusa per chiedere il supporto della Croce rossa militare e dell’Unione nazionale militari in congedo.

“Il livello di allarme sociale legato all’emergenza Covid-19 a Siracusa, rischia infatti di diventare deflagrante configurando uno scenario inquietante”.

“Il Presidente della Regione ha evidenziato la situazione di emergenza per la carenza di dispositivi di protezione tali da mettere a rischio i nostri infermieri e medici”.

“Nonostante gli sforzi è indispensabile immaginare strumenti straordinari di aiuto e supporto alle nostre autorità sanitarie”.

“Ho inviato infatti al Prefetto una richiesta per valutare la possibilità di collaborazione con la Croce Rossa Militare e l’Unione nazionale militari in congedo”.

“Ciò consentirebbe alla città di avvalersi dell’esperienza di personale specializzato, con mezzi e con strumenti per far fronte a assistenza medica e sicurezza del territorio”.

“Chiederò anche ai sindaci della provincia di supportare la richiesta nell’interesse del territorio e dei concittadini più esposti e fragili”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: