Chiusura ospedale Trigona. Il segretario Della Luna: “Si rassegnino tutti i detrattori”

Ecco la risposta del PD di Noto, nella persona del segretario Della Luna, su chiusura ospedale Trigona.

Noto, 27 luglio 2015. Arriva il monito da parte del PD della città di Noto in seguito agli allarmismi suscitati da alcune correnti politiche circa la chiusura dell’ospedale Trigona.

Per l’appunto, si legge in una nota del PD di Noto, “vogliamo altresì ricordare al coordinatore di FI che non dice cose vere quando  accusa il PD di essere la causa delle disgrazie del nosocomio netino, perché tutte le peripezie del Trigona hanno inizio nel 2002, quando il sindaco protempore era l’avv. Michele Accardo di FI, che sottoscrisse in una scellerata conferenza dei sindaci, l’accordo che di fatto rifunzionalizzava il nostro ospedale. La cosa che ci lascia basiti è che da gente come voi, per di più conoscitori di cose netine, ci si aspetta una maggiore conoscenza dei fatti, informandosi primamente”.

“Infatti –commenta il segretario del PD cittadino Della Luna- siamo stati attaccati di fare viaggi a Palermo di concerto con l’assessore Raudino  per elemosinare un pronto soccorso di qualità, al fine di rivendicare il diritto ad una sanità pubblica che tuteli la salute del cittadino, tramite il mantenimento e il potenziamento dei reparti per acuti dell’ospedale Trigona. Rendendo un concreto servizio alla comunità”.

Per chiarezza  -asserisce il segretario – chiunque, anche se non esperto in materia di organizzazione sanitaria, sa che il pronto soccorso c’è solo la dove ci sono reparti per acuti, dove non ci sono reparti per acuti la sanità pubblica garantisce il PTE, che non è la stessa cosa. Quindi per logica anche quando ci fossimo limitati, come lei dice  ad elemosinare un pronto soccorso di qualità,  quantomeno deve riconoscere nel contempo che abbiamo difeso i reparti per acuti, ha concluso lo stesso.

“Ora per cercare di tranquillizzare i cittadini di Noto, cominciamo col dire, che l’ospedale Trigona non è chiuso e non chiuderà, anzi possiamo comunicare con soddisfazione che con le ultime modifiche intervenute in sede di commissione della sanità regionale, per Noto si aprono nuove e più favorevoli prospettive per il futuro della sanità pubblica”, ha ammesso Della Luna.

“Si rassegnino tutti i detrattori di questa amministrazione, alla chiusura dell’ospedale non crede più nessuno”, ha concluso lo stesso.

 

Corrado Tardonato

 

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: