Avola: denunciato uno dei ragazzini che avevano lanciato oggetti contro il centro Sprar

Gli agenti del commissariato di Avola, a seguito di scrupolose indagini,  hanno individuato e denunciato alle autorità competenti per i minori un ragazzo di 17 anni perchè ritenuto responsabile dell’episodio verificatosi nella notte tra il 2 e il 3 novembre scorsi. Come si ricorderà, il nostro giornale si era occupato del caso e la notizia aveva colpito molto i nostri lettori dando adito a commenti, anche contrastanti. Alcuni cittadini si erano schierati contro gli ospiti del centro Sprar, accusandoli di causare disordini, ma analizzando bene i fatti avevamo già precisato che in realtà erano stati dei cittadini avolesi a disturbare gli africani ospitati nel centro accoglienza, lanciando pietre, bottiglie di vetro, uova e quant’altro. Gli stessi responsabili dell’associazione che si occupa degli immigrati giunti presso il nostro territorio hanno fatto chiarezza sulla vicenda, ospiti presso il nostro programma L’Edicola. E’ stato dunque adesso individuato uno dei presunti responsabili del danneggiamento del centro Sprar, e gli agenti sono anche sulle tracce degli altri componenti del gruppo, 5 ragazzini secondo indiscrezioni . L’accusa di cui il 17enne dovrà rispondere è danneggiamento e lancio di oggetti pericolosi. 

Ilaria Greco

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: