Vinciullo: “Nessuno toccherà la sede della Riscossione Sicilia s.p.a in provincia di Siracusa”.

Incontro ieri in Commissione Bilancio della Regione Sicilia sulla presunta chiusura della sede di Riscossione Sicilia a Siracusa.

Palermo, 21 ottobre 2015. La sede della Riscossione Sicilia s.p.a. in provincia di Siracusa non è a rischio chiusura né sono a rischio trasferimento i lavoratori.

Questo è quanto si emerge dall’incontro di ieri in Commissione Bilancio in seguito a una riunione convocata dall’onorevole Vinciullo a cui hanno partecipato il Presidente, i componenti del Consiglio di Amministrazione e i rappresentanti dei lavoratori.

“È chiaro che la società, nell’ambito delle proprie competenze, ha il potere di organizzare le proprie sedi per ottimizzare le spese e contenere i costi e ciò non rientra nelle competenze della politica. A noi interessa, ha proseguito l’On. Vinciullo, che i cittadini e la provincia di Siracusa possano avere una sede dove recarsi, a noi interessa che i lavoratori non siano costretti ad andare a Catania, cosa che è stata ampiamente assicurata. Nel corso della riunione, ha continuato l’On. Vinciullo, sono emerse alcune criticità sui conti della società, difficoltà nella gestione del personale che il presidente Fiumefreddo si è impegnato ad affrontare e risolvere, consegnando, di qui ad una settimana, alla Commissione Bilancio una dettagliata relazione sul piano di rientro, dato che è noto che la società è in sofferenza, anche a causa dei costi spesso eccessivi che sono stati sostenuti, in modo particolare, per la logistica e le sedi”.

“Un risultato sicuramente positivo, ha concluso l’On. Vinciullo, quello di ieri, che fuga ogni dubbio su una ipotetica chiusura della sede di Siracusa e sul conseguenziale trasferimento dei lavoratori”.

 

C. T.

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.