Siracusa: il Movimento Prossima punta al futuro con strategie integrate e collaborazioni con gli “attori” del settore

Prodotti, infrastrutture, promozione, accoglienza, formazione e innovazione, sono i punti cardine su cui vuole centrare la propria politica di promozione turistica e sviluppo del territorio il movimento civico e politico Prossima a Siracusa.

In occasione dell’incontro svoltosi nella sede del Movimento, sito in via Piave 122, alla presenza degli operatori del settore, degli albergatori, ristoratori, guide, associazioni di categoria,  si è discusso al fine di pianificare e trovare soluzioni, condividere indirizzi, individuare interventi ed economizzare attraverso l’unione delle risorse.

“Abbiamo voluto metterci all’ascolto di chi opera in questo comparto. Abbiamo recepito da tutti gli attori presenti, l’esigenza di gestire questo fenomeno” ha sottolineato la portavoce del Movimento civico, Valeria Troia la quale continua affermando che: “I dati offerti al tavolo parlano di un trend in crescita. Un Pil di settore assestato, nonostante una mancata programmazione, sul 13 per cento. Una richiesta di servizi, comprese le cosiddette infrastrutture immateriali, da parte dei visitatori. La necessità di poter usufruire dei beni archeologici in orari diversi”.

Tra le esigenze manifestate e condivise, quella della formazione delle maestranze. Una opportunità di accrescimento della qualità del turismo e della stessa occupazione. “Le criticità e le debolezze del sistema sono chiare a tutti e le abbiamo individuate – ha continuato Valeria Troia – Conforta e rassicura il fatto che si punti al “come fare le cose”; soluzioni che, come evidenziato, devono essere governate da un sistema di regole certe che determinino investimenti, azioni e promozioni sul territorio”.

La condivisione di un sistema integrato è quindi massima. Il turismo, per tutti gli attori che lo alimentano, non può definirsi avulso dalla vita cittadina. È parte di una strategia territoriale in cui l’impianto sportivo, i bus navetta, le maestranze presenti e tanto altro, devono rispondere a precise esigenze elaborate insieme.

“Un incontro di alta formazione – ha concluso la portavoce del movimento civico “Prossima” – Tantissimi spunti per un progetto che elaboreremo e riproporremo a tutti i soggetti intervenuti. Il turismo, siamo tutti d’accordo, non può essere subito ma gestito”

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: