Siracusa: Arrestato uno spacciatore

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato De Angelis Enrico ( classe 1993), siracusano, per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente. In particolare, a seguito di un controllo, il giovane veniva trovato in possesso di 70 euro e di una chiave di una cassetta delle lettere, all’interno della quale sono stati rinvenuti  9,7 grammi di cocaina 8 suddivisa in 29 dosi) e 34 grammi di hashish ( suddivisa in 13 dosi).

Dopo le incombenze di rito, l’arrestato è stato accompagnato nella propria abitazione per ivi rimanere in regime di arresti domiciliari.

Gli Agenti, inoltre, nella mattina di ieri, hanno denunciato due cittadine romene (rispettivamente classe 1983 e 1990), per i reati di truffa, abuso della credulità popolare e false attestazioni a Pubblico Ufficiale.

In particolare, i poliziotti sono intervenuti, alle ore 11,15 circa, presso il pronto soccorso dell’Ospedale “Umberto I°” ove le due donne, fingendosi volontarie sordomute chiedevano denaro per una fantomatica associazione che si occuperebbe di raccolta fondi per persone sordomute.

Le due donne, a seguito di perquisizione, venivano trovate in possesso della somma di 25 euro e di materiale informativo della fantomatica associazione.

Nella circostanza, ad una delle due donne, veniva notificato il provvedimento  di divieto di ritorno nel comune di Biancavilla emesso dal Questore di Catania

Gli Agenti delle Volanti, infine, hanno denunciato A.Y. ( classe 1988), siracusano, per il reato di tentato furto aggravato, poiché sorpreso mentre tentava di asportare degli infissi dai locali del palazzetto della sanità sito in via Bufardeci, e altre tre persone per il reato di evasione.