Regione, avviato procedimento di semplificazione amministrativa

Avviato, per la prima volta nell’ambito della Regione Siciliana, un importante progetto di semplificazione, razionalizzazione ed efficientamento dei processi amministrativi. A realizzarlo  l’assessorato della Funzione Pubblica e «costituisce – evidenzia il governatore Nello Musumeci –  una vera rivoluzione per l’Isola che prevede una profonda riorganizzazione e ottimizzazione della ‘macchina’ Regione. Un percorso che porrà finalmente l’amministrazione siciliana al passo con le altre. Il progetto, nel suo complesso, porterà al miglioramento dei servizi, alla valorizzazione del personale e, soprattutto, allo snellimento dei processi amministrativi».
L’iniziativa prevede il graduale coinvolgimento di tutti i dipartimenti regionali per raggiungere gli obiettivi prefissati.
«Tale strategia – dichiara l’assessore Bernardette Grasso – è stata declinata all’interno del Piano di rafforzamento amministrativo della Regione (Pra II fase) e viene realizzata con il supporto della società Deloitte, quale capofila di un raggruppamento temporanea di imprese che ha attivato una specifica convenzione nell’ambito della procedura Consip. La società ha già avviato il lavoro di mappatura all’interno dei dipartimenti regionali, con l’obiettivo di analizzare e quantificare le risorse umane necessarie e, soprattutto, le qualifiche professionali da impiegare per singolo ufficio, definendo il congruo numero di personale da impegnare e le eventuali carenze di organico da colmare».