Presentato il progetto della rotatoria in contrada Masicugno, sulla Rosolini -Noto

Rosolini, 28 settembre 2017 – Presentato stamane nel corso di una conferenza stampa svoltasi presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di via Roma, il progetto esecutivo della “Rotatoria in contrada Masicugno incrocio SS 115 Rosolini –Noto ”. 

Alla conferenza stampa erano presenti il Sindaco Corrado Calvo, il Parlamentare Regionale on.le Pippo Gennuso, l’Assessore ai LL.PP. del Comune  Francesco Listro, i progettisti arch. Giuseppe Solarino e arch. Pietro Figura. Un’ importante infrastruttura la cui realizzazione è diventata ormai improcrastinabile considerato l’elevato volume di traffico che si sviluppa in quella zona spesso teatro di numerosi incidenti automobilistici, alcuni dei quali molto gravi.  Il decreto di finanziamento arriva dopo un iter travagliato seguito con costanza dai due Sindaci territorialmente interessati, Corrado Calvo per Rosolini e Corrado Bonfanti per Noto e dal parlamentare regionale on. Pippo Gennuso che è riuscito a far finanziare l’opera per l’importo complessivo di 432 mila euro dal Dipartimento di Regionale della Protezione Civile.

Adesso si attende che venga espletato il bando di gara per  aggiudicare i lavori.

La realizzazione dell’infrastruttura assume notevole importanza per il territorio in considerazione  dell’alto volume di traffico che si sviluppa in quell’area, afferma il Sindaco Calvo. Con la realizzazione del cavalcaferrovia e la rotatoria a valle di Via Bellini, con la realizzazione del ponte sul Vallone Ristallo-Masicugno e con le altre due rotatorie  in corso realizzazione, rispettivamente all’incrocio tra la S.S.115 e contrada Codalupo ed ex Hotel Europa, il traffico sarà più scorrevole sia per i mezzi pesanti che per le automobili e soprattutto garantirà una maggiore sicurezza per quanti vi transitano eliminando così tutte le criticità emerse nel corso degli anni e, ad un tempo, impreziosendo dal punto di vista estetico gli ingressi della nostra città. Non posso dunque che esprimere grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto grazie alla grande sensibilità e attenzione mostrata dalle parti interessate,  la nostra Amministrazione  Comunale sempre attenta a tutte le esigenze del territorio, l’Amministrazione Comunale di Noto e per essa il Sindaco dr. Corrado Bonfanti, l’on.le Gennuso, l’Anas, a dimostrazione  ancora una volta, come ho sempre sostenuto – conclude il Sindaco – quando si pongono in essere azioni congiunte frutto di un lavoro sinergico, al là dei colori politici, si possono realizzare importanti opere per il territorio e per la collettività locale”.

Nel suo intervento l’onorevole Gennuso ha affermato: “Finalmente dopo 7 anni dal finanziamento dell’opera da parte della Protezione Civile siamo in grado di indire la gara d’appalto per la realizzazione di questo snodo fondamentale per un incrocio tanto pericoloso. È un impegno che avevo assunto già nella scorsa legislatura e che oggi si concretizza il finanziamento con l’effettiva realizzazione. Adesso, dopo la gara d’appalto, pensiamo che già a dicembre i lavori potranno iniziare”.

I dettagli dell’opera sono stati illustrati dai due progettisti, gli architetti Giuseppe Solarino e Pietro Figura

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.