Noto: interessante convegno con Toni Capuozzo organizzato dall’Istituto Superiore di Giornalismo

Noto, 3 dicembre 2016 – Interessante e  molto costruttivo il seminario di giornalismo “Storia di un inviato di guerra” con Toni Capuozzo che si è tenuto questa mattina in Sala Gagliardi a Noto.

I giornalisti hanno ascoltato attenti e incuriositi i racconti del famoso inviato di guerra e conduttore del programma “Terra!”.

D’altra parte chi meglio di lui poteva relazionare su un tema così particolare?

Al convegno, che assegna 4 punti per la formazione obbligatoria continua, ha preso parte anche il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti che ha aperto i lavori ritenendosi soddisfatto per i diversi convegni tenuti in sala Gagliardi e organizzati dall’Istituto Superiore di Giornalismo che hanno potuto fregiarsi della presenza di illustri personaggi come Paolo Mieli, Massimo Caputi fino ad arrivare all’ultimo evento di questa mattina con Capuozzo.

I giornalisti presenti hanno potuto acquisire nozioni importanti per intraprenderete la carriera di inviato di guerra o dei paesi di frontiera ed hanno potuto conoscere un mestiere tanto delicato e rischioso, ascoltando attenti i racconti rocamboleschi di un appassionato e coinvolgente Capuozzo, a cui l’arte oratoria certo non manca e le cose da raccontare neanche! Tanti i consigli e gli spunti di riflessione tanto che alcuni giornalisti hanno preso carta e penna o il tablet per prendere appunti (e non è una cosa ovvia, anzi, non succede quasi mai ad un convegno per giornalisti!).

Capuozzo ha accettato con entusiasmo l’invito di Sebi Roccaro, presidente dell’Istituto Superiore di Giornalismo ed è stata anche per lui, senz’altro, una bella occasione per incontrare nuovi colleghi, fare una passeggiata tra le bellissime vie barocche di Noto e gustare la buonissima cucina siciliana!

Il prossimo appuntamento con l’Istituto Superiore di Giornalismo è a Palermo con il grande Enrico Mentana.

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.