Minacce di morte alla moglie separata: per i giudici non può più avvvicinarsi

Minacciava di morte la moglie separata e avrebbe anche affrontato i poliziotti con un fucile da pesca subacquea.

Per questo motivo A.G.C., siracusano di 30 anni, è stato denunciato e gli agenti hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento, emessa dal Tribunale di Siracusa.

L’uomo è responsabile di reiterate condotte persecutorie nei confronti della moglie dalla quale è separato.

In particolare, l’uomo ha inviato numerosi messaggi alla donna minacciandola di morte.

Ma l’ha anche minacciata alla presenza del figlio minorenne e di alcuni amici.

In una circostanza A.G.C. si è introdotto nel giardino dell’abitazione dell’ex moglie forzando una saracinesca.

Al momento della notifica del provvedimento, l’uomo ha minacciato gli agenti con un fucile per la pesca subacquea.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: