Granata su Castello Eurialo e siti archeologici minori: “Subito immediata istituzione del Parco Archeologico o interverrà il Comune”

“Il Comune attende l’immediata istituzione del grande Parco Archeologico della Città ma è pronto a fare per intero la sua parte, iniziando a gestire direttamente il Castello Eurialo insieme a due luoghi di straordinaria importanza, ma da sempre chiusi al pubblico godimento, il Tempio di Giove e il Ginnasio Romano”.
Lo ha dichiarato Fabio Granata, assessore alla cultura e Patrimonio Unesco, dopo aver incontrato la direttrice del Polo Archeologico siracusano Mariella Musumeci sulle tematiche della valorizzazione dell’intero patrimonio archeologico della città.
“In collaborazione con la Pro Loco e con le Associazioni riconosciute dal Ministero e dalla Regione – ha ancora detto l’assessore Granata – siamo in grado di dare subito un contributo decisivo alla piena valorizzazione del nostro Patrimonio Archeologico in attesa della Istituzione del Grande Parco Archeologico di Siracusa. Non può essere una miope, e peraltro non esercitata, divisione di competenze a tenere ancora chiuso un sito della importanza del Castello Eurialo o luoghi di straordinaria importanza come il Tempio di Giove e il Ginnasio Romano. Entro il mese – ha infine detto l’assessore  – formuleremo un atto di Giunta con il quale il Comune si assumerà la responsabilità di rilanciare questo enorme Patrimonio essenziale alla vita della nostra città sia dal punto di vista culturale e turistico che economico e sociale”.
Granata conclude spiegando che l’Amministrazione comunale sta lavorando per riaprire l’Ostello della Gioventù, attraverso un accordo tra Provincia e Università, ricordando che la contestuale riapertura del Castello Eurialo potrà rappresentare un tassello essenziale e importantissimo per il rilancio sociale, culturale ed economico di Belvedere.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: