Gli studenti partecipano all’incontro sul fenomeno criminale e sulle mafie mondiali

L’incontro dal titolo “Il poliedro del fenomeno criminale, osservatorio sul contrasto al malaffare e mafie mondiali” organizzato dall’Associazione Nazionale Antimafia Alfredo Agosta si è svolto presso il liceo “Galileo Galilei” a Catania alla presenza degli alunni e del procuratore capo Carmelo Zuccaro, di Mariolina Malgioglio legale dell’associazione Agosta, Gabriella Chisari dirigente scolastico e il dottore Giuseppe Agosta, figlio del maresciallo Alfredo Agosta, ucciso dalla mafia nel 1982.

«Instaurare un dialogo con i giovani è un aspetto fondamentale nella lotta alla mafia – ha affermato Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania – sono sempre molto aperto a questo tipo di incontri, perché la scuola gioca un ruolo importantissimo nella formazione degli studenti e avvia alla legalità. Bisogna confrontarsi con loro. Oggi sono stato qui per raccontare le mie esperienze e ho trovato dei ragazzi preparati grazie anche agli insegnanti che approfondiscono questi temi in classe. Dobbiamo spiegare loro perché tanti servitori dello Stato hanno perso la vita, perché queste battaglie devono essere portate avanti»

A catturare l’attenzione degli studenti che hanno partecipato all’incontro in maniera attiva e curiosa è stato il discorso dell’avvocato Mariolina Maglioglio che ha relazionato in ricordo delle vittime di mafia. 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: