Gli studenti del Majorana di Avola in visita ai richiedenti asilo per il progetto “Integra”

PROGETTO “ PRO.INT.E.G.R.A.T.E. Plus” E GLI OSPITI DEL CENTRO SPRAR

L’Istituto Majorana di Avola, partner del progetto Erasmus+ KA2 dal Titolo: PROMOTE INTEGRATED ENVIRONMENT TO GUARANTEE REFUGEES ACCEPTANCE THROUGH ERASMUS PLUS , che ha com partners del progetto le scuole medie superiori di Germania, Grecia e Belgio, ha come   finalità quella di migliorare le strutture di inclusione sociale e le pratiche democratiche delle nostre scuole, al fine di affrontare la sfida della crisi dei rifugiati direttamente tra i banchi di scuola: l’integrazione dei rifugiati nelle nostre scuole. Tutti i paesi coinvolti sono direttamente interessati dal problema dei rifugiati sia come profughi che come richiedenti asilo. Il focus del progetto è lo scambio di buone prassi sulle strutture sociali esistenti nei paesi partner favorevoli all’inclusione nelle nostre scuole dei rifugiati e degli immigrati. I topic di progetto riguardano l’analisi dei fenomeni migratori e l’analisi dei bisogni e delle esigenze dei rifugiati, le attività inclusive, il miglioramento delle strutture scolastiche e la promozione di pratiche democratiche e di well being. Durante le attività di hosting ad Avola, gli studenti insieme al Docente coordinatore del progetto Prof.ssa Caldarella Dorotea, coadiuvata dal team di progetto formato da docenti dell’IIS Majorana e da 12 alunni delle varie sezioni dell’Istituto, con la collaborazione della Referente del Centro Sprar, Dr.ssa Patrizia Forte, e della Responsabile, Sofia Labid, hanno visitato il centro Sprar di Avola gestito dall’Associazione Santo Stefano Onlus che attualmente ospita circa 50 beneficiari dai 18 anni in su di sesso maschile e femminile provenienti per lo più dal Senegal, Nigeria e Gambia, realizzando una video intervista presso l’aula scolastica del suddetto centro. In occasione della mobilità in Belgio, che si svolgerà dal 29 aprile al 5 maggio 2018, gli studenti del Majorana hanno intervistato gli ospiti dello SPRAR di Avola ed assistito ad una lezione di italiano per stranieri: il filmato sarà proiettato in Belgio e al Parlamento Europeo di Bruxelles in cui le delegazioni saranno ospitate il 3 maggio 2018 a rappresentare gli esiti del progetto.

 

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: